fbpx

La biorivitalizzazione

Home  |  Senza categoria   |  La biorivitalizzazione

La biorivitalizzazione

Biorivitalizzazione: con o senza bisturi?
Vorresti apparire più giovane ed eliminare i primi segni di invecchiamento dal viso, ma hai paura di metterti sotto i ferri? Grazie alle ultime tecniche di Medicina Estetica, come la biorivitalizzazione o il lifting non chirurgico, oggi puoi ottenere l’effetto lifting senza dover ricorrere alla chirurgia.

Pelle invecchiata e colorito spento
Se la pelle di viso, collo e décolleté si presenta spenta, invecchiata o poco compatta, puoi proovare ad intervenire con una terapia rigenerante, che possa idratare e nutrire in profondità l’epidermide come la biorivitalizzazione. Consigliata anche alle donne giovani, perché consente di ritardare la comparsa delle prime rughe e contrastare il danno ossidativo causato dalle radiazioni solari e dall’inquinamento, questo intervento antiage può essere effettuato anche due volte all’anno.
Si tratta di un trattamento di Medicina Estetica a base di acido ialuronico ed altri principi attivi naturali dall’effetto idratante, nutriente ed antiossidante, studiato per stimolare la produzione di collagene ed elastina, adatto a tutti i tipi di pelle.
Le cause dell’invecchiamento cutaneo sono diverse, ma solitamente si verificano contemporaneamente e sono da ricercarsi nello scivolamento del grasso sottocutaneo verso il basso e nelle rughe dinamiche o di espressione che nel tempo diventano statiche, ma anche dalla perdita di vitalità, elasticità, idratazione e luminosità.

Prevenire l’invecchiamento del viso
La biorivitalizzazione non è un filler e non riempie le rughe, è piuttosto un trattamento antietà di bioristrutturazione, pensato per prevenire e combattere i segni dell’invecchiamento cutaneo di viso, collo, décolleté, stimolando la funzionalità ed il rinnovamento cellulare.
Chiamata anche biostimolazione, la biorivitalizzazione è uno dei interventi anti-age non chirurgici più richiesti perché, anche se poco invasivo, assicura un risultato naturale.
Il trattamento, effettuato in day hospital, consiste nell’iniettare molto superficialmente, mediante aghi sottilissimi, una miscela di diverse sostanze tra cui acido ialuronico, amminoacidi e complessi polivitaminici, in grado di stimolare la produzione di collagene ed elastina.

Fili biorivitalizzanti
Per ridefinire i contorni del viso fino ad alcuni anni fa, i trattamenti estetici più conosciuti erano sicuramente i filler e la tossina botulinica. Oggi, grazie alle ultime innovazioni ed alla ricerca medica, è possibile ridonare al visto tono, compattezza ed idratazione, con la tecnica dei fili biorivitalizzanti.
Si tratta di un intervento rapido e non doloroso, che non prevede anestesia, se non eventualmente topica.
Una volta inseriti i fili, il medico procede al loro trazionamento che determina il grado di correzione per ottenere il risultato desiderato.
Grazie alla tecnica dei fili biorivitalizzanti è possibile volumizzare o distendere parti del volto ed ottenere effetti via via più complessi, aggiungendo progressivamente più fili.
Scopo del trattamento è la biostimolazione della cute e, attraverso l’azione tensiva indotta dal filo, il sostegno alle zone del volto che hanno perso nel tempo la loro naturale tonicità.
Per saperne di più sulla biorivitalizzazione o fissare un appuntamento per una visita, non esitate a contattarci, telefonicamente o via email.

NEXT

Novaskin

WRITTEN BY:

LEAVE A COMMENT